I nuovi orizzonti della didattica e le avanguardie metodologiche in Europa

PROGETTO DI FORMAZIONE

RISERVATO AL PERSONALE DOCENTE

 TEMATICA (DIRETTIVA MINISTERIALE N. 170/2016) AMBITO TRASVERSALE:  Didattica e nuove metodologie  
Premessa  

  La valenza formativa dei metodi attivi, laboratoriali, cooperativi   è stata evidenziata dalle più recenti teorie dell’apprendimento che hanno trovato ampia diffusione nei sistemi scolastici europei, supportate dagli esiti raggiunti grazie al coinvolgimento operativo e partecipato di docenti e studenti.

Finalità  

  Il corso, articolato in quattro moduli, si propone di offrire contenuti, strategie di lettura e di metodo, strumenti finalizzati all’approfondimento delle metodologie attive e partecipate, efficaci per realizzare lezioni didattiche e attività di ricerca nelle scuole di ogni ordine e grado.

Durata  

 25 ore  –  UNA UNITA’ FORMATIVA

Obiettivi  
  • Esaminare gli elementi che caratterizzano la didattica dal punto di vista epistemologico;
  • Riflettere sulle principali pratiche metodologiche per rilevarne informazioni, strumenti culturali e operativi, indicazioni di lavoro;
  • Approfondire i caratteri dei “modelli didattici” attivi;
  • Acquisire indicazioni di lavoro indispensabili per la realizzazione di una didattica centrata sulle competenze;
  • Esaminare gli elementi che caratterizzano le avanguardie metodologiche europee.
Contenuti  
  • Epistemologia della didattica
  • Modelli a confronto
  • La ricerca pedagogica e la nuova didattica
  • La didattica motivazionale e la didattica metacognitiva
  • La didattica modulare
  • Il training (orientamento e familiarizzazione con i contenuti e gli strumenti)
  • La ricerca – azione
  • Le metodologie partecipate e le pratiche laboratoriali
  • La valenza del tutoring (amplificazione delle potenzialità individuali, anche con il supporto di tutor d’aula)
  • Il problema come strumento metodologico
  • La flipped classroom
Destinatari  

 Il corso, per le tematiche oggetto di approfondimento, trasversali e interdisciplinari, è rivolto ai docenti di ogni ordine e grado del territorio regionale.

Partecipanti
Docenti scuola dell’infanzia
Docenti scuola primaria
Docenti scuola secondaria di 1° grado
Docenti scuola secondaria di II grado
Metodologie  

seminari, attività di approfondimento, videolezioni, problem solving, case studies

Materiali e tecnologie  

  web, Slide, Pc, Dispense

Durante il corso sarà fornita ai corsisti  una bibliografia specifica sugli argomenti trattati.

Programma dei lavori  
Azioni di monitoraggio  

Il progetto sarà monitorato in tutte le fasi di sviluppo, soprattutto considerando le esigenze degli utenti e l’esperienza di ciascuno. Quest’ultima costituirà un elemento utile non solo per il bilancio delle competenze individuali ma per la riflessione collettiva e per l’adozione di strategie operative efficaci.

Saranno utilizzati test di rinforzo dell’apprendimento (adozione di questionari, simulazioni d’aula per accertare la ricaduta del processo dal punto di vista degli esiti e dell’efficacia delle scelte metodologiche).

Verifiche finali  

Test a risposta multipla.

Il test sarà costituito da 20 items del valore di punti 0,5 ciascuno per un totale di 10/10. Il corso si intende superato al punteggio di 7/10.

Mappatura delle competenze  

Conoscere gli effetti della motivazione nel processo di insegnamento/apprendimento e le situazioni che favoriscono la costruzione di abilità, conoscenze e competenze; Utilizzare comportamenti e approcci positivi di gestione della classe; Identificare e rimuovere le diverse barriere all’apprendimento e le ripercussioni che queste hanno sulla didattica; Gestire l’ambiente fisico e sociale della classe ai fini del migliore apprendimento degli alunni;  Gestire attività di piccolo e medio, di ricerca guidata e di didattica laboratoriale; Saper adottare tecniche specifiche per realizzare l’apprendimento cooperativo, il tutoraggio tra pari e l’apprendimento per gruppi aperti.

torna all'inizio del contenuto