Il coordinamento del Piano annuale per l’inclusione

Il coordinamento del Piano annuale per l’inclusione

4 July 2019

 PROGETTO DI FORMAZIONE

RISERVATO AL PERSONALE DOCENTE

 TEMATICA (DIRETTIVA MINISTERIALE N. 170/2016) AMBITO SPECIFICO:     Bisogni individuali e sociali dello studente  
Premessa  

Nell’ordinamento scolastico italiano l’inclusione degli alunni con bisogni educativi speciali consente di riconoscere e rispondere, in maniera diversificata, alle esigenze educative e didattiche degli alunni che presentano determinate difficoltà, prevenendole ed eliminando le barriere che ostacolano l’apprendimento e la partecipazione di ognuno.

Finalità  

Il corso, articolato in sei moduli, si propone di offrire informazioni, contenuti, strategie di lettura e di metodo, strumenti operativi sulle tematiche relative all’inclusione degli studenti con varie forme di svantaggio scolastico, utilizzando un approccio psicopedagogico, giuridico, didattico ed organizzativo.

Durata  
  • 50 ore  –  DUE  UNITA’ FORMATIVE
Obiettivi  
  • Approfondire lo studio della psicologia infantile e delle problematiche connesse ai bisogni educativi speciali
  • Esaminare la normativa vigente in materia di inclusione
  • Conoscere le principali strategie d’intervento e le metodologie inclusive
  • Approfondire gli aspetti psicopedagogici della nozione di “bisogno”
  • Esaminare le aree dell’ICF, quale strumento di lettura dei bisogni di bambini e adolescenti
  • Individuare le sottocategorie dei BES
  • Acquisire la consapevolezza dell’importanza dell’identificazione precoce
Contenuti  

  1. Quando il Bisogno Educativo diventa SPECIALE
  2. I Disturbi Specifici di Apprendimento: elementi clinici e criteri diagnostici
  3. Strategie didattico-metodologiche e ruolo del docente: individualizzazione, personalizzazione, didattica metacognitiva, strumenti compensativi, misure dispensative, valutazione formativa
  4. Gli Elementi giuridici e le richieste della normativa vigente
  5. Modelli organizzativi, relazionali e operativi
  6. Coordinamento e Gestione del Piano annuale dell’inclusione: funzioni e compiti del Dirigente Scolastico.
Destinatari  

 Il corso, per le tematiche oggetto di approfondimento, trasversali e interdisciplinari, coinvolgeranno docenti di ogni ordine e grado del territorio regionale.

Partecipanti
Docenti scuola dell’infanzia
Docenti scuola primaria
Docenti scuola secondaria di 1° grado
Docenti scuola secondaria di II grado
Metodologie  

seminari                                           attività di approfondimento

case studies                                          problem solving,

Materiali e tecnologie   web    Slide      Pc      Dispense

Durante il corso sarà fornita ai corsisti una bibliografia specifica sugli argomenti trattati.

Azioni di monitoraggio  

Il progetto sarà monitorato in tutte le fasi di sviluppo, soprattutto considerando le esigenze degli utenti e l’esperienza di ciascuno. Quest’ultima costituirà un elemento utile non solo per il bilancio delle competenze individuali ma per la riflessione collettiva e per l’adozione di strategie operative efficaci.

Saranno utilizzati test di rinforzo dell’apprendimento (adozione di questionari, simulazioni d’aula per accertare la ricaduta del processo dal punto di vista degli esiti e dell’efficacia delle scelte metodologiche).

Verifiche finali  

Test a risposta multipla.

Il test sarà costituito da 20 items del valore di punti 0,5 ciascuno per un totale di 10/10. Il corso si intende superato al punteggio di 7/10.

Mappatura delle competenze  

– Saper esaminare la complessità del gruppo-classe; Utilizzare strumenti per il riconoscimento precoce del bisogno speciale e del disturbo specifico di apprendimento; Conoscere le principali strategie d’intervento e le metodologie inclusive; Predisporre un modello di piano annuale di inclusività; Costruire un modello di piano didattico personalizzato; Saper individuare le aree di coordinamento e le azioni organizzative.

torna all'inizio del contenuto
Avvia chat
Hai bisogno di aiuto?
Ciao?
Come posso aiutarti?
Powered by