Nell’ordinamento scolastico italiano l’inclusione degli alunni con bisogni educativi speciali consente di riconoscere e rispondere, in maniera diversificata, alle esigenze educative e didattiche degli alunni che presentano determinate difficoltà, prevenendole ed eliminando le barriere che ostacolano l’apprendimento e la partecipazione di ognuno.

Finalità

Il corso, articolato in sei moduli, si propone di offrire informazioni, contenuti, strategie di lettura e di metodo, strumenti operativi sulle tematiche relative all’inclusione degli studenti con varie forme di svantaggio scolastico, utilizzando un approccio psicopedagogico, giuridico, didattico ed organizzativo.

Durata

50 Ore – DUE  UNITA’ FORMATIVE

Obiettivi

  • Approfondire lo studio della psicologia infantile e delle problematiche connesse ai bisogni educativi speciali
  • Esaminare la normativa vigente in materia di inclusione
  • Conoscere le principali strategie d’intervento e le metodologie inclusive
  • Approfondire gli aspetti psicopedagogici della nozione di “bisogno”
  • Esaminare le aree dell’ICF, quale strumento di lettura dei bisogni di bambini e adolescenti
  • Individuare le sottocategorie dei BES
  • Acquisire la consapevolezza dell’importanza dell’identificazione precoce

Contenuti

  1. Quando il Bisogno Educativo diventa SPECIALE
  2. I Disturbi Specifici di Apprendimento: elementi clinici e criteri diagnostici
  3. Strategie didattico-metodologiche e ruolo del docente: individualizzazione, personalizzazione, didattica metacognitiva, strumenti compensativi, misure dispensative, valutazione formativa
  4. Gli Elementi giuridici e le richieste della normativa vigente
  5. Modelli organizzativi, relazionali e operativi
  6. Coordinamento e Gestione del Piano annuale dell’inclusione: funzioni e compiti del Dirigente Scolastico.

Destinatari

Il corso, per le tematiche oggetto di approfondimento, trasversali e interdisciplinari, coinvolgeranno docenti di ogni ordine e grado del territorio regionale.

Ø  Partecipanti
Docenti scuola dell’infanzia
Docenti scuola primaria
Docenti scuola secondaria di 1° grado
Docenti scuola secondaria di II grado

 

Azioni di Monitoraggio

Il progetto sarà monitorato in tutte le fasi di sviluppo, soprattutto considerando le esigenze degli utenti e l’esperienza di ciascuno. Quest’ultima costituirà un elemento utile non solo per il bilancio delle competenze individuali ma per la riflessione collettiva e per l’adozione di strategie operative efficaci.

Saranno utilizzati test di rinforzo dell’apprendimento (adozione di questionari, simulazioni d’aula per accertare la ricaduta del processo dal punto di vista degli esiti e dell’efficacia delle scelte metodologiche).

Verifiche finali

Test a risposta multipla.

Il test sarà costituito da 20 items del valore di punti 0,5 ciascuno per un totale di 10/10. Il corso si intende superato al punteggio di 7/10.

Mappatura delle competenze

Saper esaminare la complessità del gruppo-classe

– Utilizzare strumenti per il riconoscimento precoce del bisogno speciale e del disturbo specifico di apprendimento

– Conoscere le principali strategie d’intervento e le metodologie inclusive

– Predisporre un modello di piano annuale di inclusività

– Costruire un modello di piano didattico personalizzato

– Saper individuare le aree di coordinamento e le azioni organizzative