La realizzazione di un’adeguata azione progettuale richiede la stretta connessione del percorso didattico con quanto contenuto nel PTOF d’Istituto, con i documenti nazionali del curricolo e con le competenze chiave di cittadinanza che ne costituiscono lo sfondo culturale di riferimento.

Compito di ogni docente è, infatti, partire dalle conoscenze spontanee presenti in ogni alunno per costruire competenze sempre più solide e trasversali, fornendo metodi e chiavi di lettura della realtà, dando senso alle esperienze realizzate, favorendo la costruzione di contesti relazionali significativi.

Finalità

Il corso, articolato in quattro moduli,  si propone di affrontare gli elementi giuridici, pedagogici e didattici che consentono di realizzare un percorso di insegnamento/apprendimento partecipato,  finalizzato allo sviluppo di strumenti indispensabili per la crescita formativa di ogni studente: le competenze chiave di cittadinanza.

Durata

25 ore    UNA UNITA’ FORMATIVA

Obiettivi

  • Conoscere gli elementi giuridici europei che costituiscono lo sfondo culturale di riferimento dei documenti di riordino degli ordinamenti scolastici in Italia (Raccomandazioni del Parlamento europeo e del Consiglio);
  • Definire strategie pianificate che possano essere condivise, raggiungibili e misurabili;
  • Utilizzare le competenze chiave di cittadinanza come punto di partenza per la definizione di un percorso didattico partecipato;
  • Promuovere un modello di lavoro che consenta di superare le divisioni settoriali dei saperi, in una visione unitaria e interdisciplinare;
  • Adottare metodologie didattiche attive;
  • Conoscere modelli di buone prassi educativo – didattiche;
  • Saper costruire rubriche di valutazione delle competenze.

Contenuti

  1. Le competenze chiave di cittadinanza (Raccomandazione del Parlamento europeo e del Consiglio 18.12.2006)
  2. Il quadro europeo delle qualifiche e dei titoli
  3. L’obbligo scolastico italiano (D.M. 139/2007)
  4. I documenti del curricolo italiano
  5. Profilo dello studente e traguardi per lo sviluppo delle competenze
  6. Aspetti delle competenze (cognitivo, meta-cognitivo, pratico, sociale, emotivo, metodologico, relazionale)
  7. Elementi essenziali della didattica per competenze
  8. Integrazione dei saperi
  9. Compito significativo 
  10. Unità di apprendimento
  11. Rubriche di valutazione
  12. Livelli di competenza
  13. Prove “esperte”

Destinatari

Il corso, per le tematiche oggetto di approfondimento, trasversali e interdisciplinari, coinvolgeranno docenti di ogni ordine e grado del territorio regionale.

Ø  Partecipanti
Docenti scuola dell’infanzia
Docenti scuola primaria
Docenti scuola secondaria di 1° grado
Docenti scuola secondaria di II grado

 

Azioni di Monitoraggio

Il progetto sarà monitorato in tutte le fasi di sviluppo, soprattutto considerando le esigenze degli utenti e l’esperienza di ciascuno. Quest’ultima costituirà un elemento utile non solo per il bilancio delle competenze individuali ma per la riflessione collettiva e per l’adozione di strategie operative efficaci.

Saranno utilizzati test di rinforzo dell’apprendimento (adozione di questionari, simulazioni d’aula per accertare la ricaduta del processo dal punto di vista degli esiti e dell’efficacia delle scelte metodologiche).

Verifiche finali

Test a risposta multipla.

Il test sarà costituito da 20 items del valore di punti 0,5 ciascuno per un totale di 10/10. Il corso si intende superato al punteggio di 7/10.

Mappatura delle competenze

– Saper coinvolgere la classe informando gli alunni sull’attività da svolgere, sulle conoscenze da affrontare e sulle competenze che acquisiranno e l’impegno richiesto;

– Verificare, attraverso un’azione di brainstorming, le preconoscenze degli allievi;

– Saper guidare gli alunni a costruire una mappa concettuale delle conoscenze individuali; 

– Stimolare la curiosità proponendo contenuti interessati ed emotivamente coinvolgenti;

– Predisporre strumenti di verifica utilizzando testi riguardanti le tematiche affrontate.